Marco Tirelli

MARCO TIRELLI

Per la mostra al Museo di Saint Etienne Marco Tirelli ha deciso di concentrare il suo immaginario sulla parete centrale della sala, alta 7,60 m e lunga 27,40 m, interamente ricoperta da più di 400 disegni , quasi a comporre una sorta di archivio privato e personale dove, per modelli e frammenti,  entra il mondo intero, da cui l’artista ricava volta per volta le visioni dei propri dipinti. Una  vera e propria wunderkammer  che contiene centinaia di soggetti diversi, dagli oggetti d’uso quotidiano alle architetture, dagli animali alle mappe alle geometrie: un’installazione concepita come un laboratorio aperto di idee ed immagini, una sorta di vocabolario privato,